lunedì 28 novembre 2016

Terremoto, venti lievi scosse in Centro Italia: le più forti di magnitudo 3.1 e 3.3

Sono state circa una ventina le scosse significative, di magnitudo superiore a 2, registrate nella notte in Centro Italia.
  Una nottata complessivamente tranquilla, almeno fino all'alba. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), questa notte la scossa più forti sono state tre di magnitudo 2.5 (alle ore 00:12, 2:39 e 4:38) con epicentro a Fiordimonte (Macerata). Non si segnalano nuovi crolli.
 Più tardi, due scosse più forti, avvertite chiaramente dalla popolazione, hanno interessato due zone già colpite dal terremoto il 24 agosto e il 30 ottobre.  Stamani, alle 6:12, è stata registrata una nuova scossa di magnitudo 3.1 con epicentro vicino Accumoli e Amatrice (Rieti). Non si segnalano nuovi crolli. Analoga sorte è toccata alla zona di Perugia: una scossa di magnitudo 3.3 è stata rilevata alle 7.35 nei pressi di Spoleto.